ASIA Napoli S.p.a.
Pubblica amministrazione

GP 416/ACU/2019 SERVIZIO DI PRELIEVO TRASPORTO E TRATTAMENTO DI PERCOLATO (CER 19.07.03)

Oggetto: GP 416/ACU/2019 SERVIZIO DI PRELIEVO TRASPORTO E TRATTAMENTO DI PERCOLATO (CER 19.07.03)
Tipo di fornitura:
  • Servizi
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Criterio del minor prezzo percentuale
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 640.522,50
CIG: 785253982C
Stato: In svolgimento
Centro di costo: Direzione Operativa
Data pubblicazione: 09 aprile 2019 17:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 03 maggio 2019 16:00:00
Data scadenza: 13 maggio 2019 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • MODELLO 1 - DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
  • MODELLO 2 - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE
  • MODELLO 3 - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI IMPEGNO RTI
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • PASSOE
  • DUVRI
  • Nota Informativa
  • piano di sicurezza - QPR
Per richiedere informazioni: La presente procedura sarà gestita in modalità interamente telematica. Pertanto, il concorrente dovrà accedere alla presente procedura tramite la sezione “AREA FORNITORI” disponibile sul sito www.asianapoli.it o accedendo direttamente al sito http://asianapoli.albofornitori.net. Una volta eseguito l’accesso, il concorrente sarà guidato dal sistema alla registrazione ed all’accesso agli atti di gara. Il concorrente potrà consultare, per la partecipazione alla presente procedura la guida alla PARTECIPAZIONE AD UNA GARA D’APPALTO TELEMATICA (Procedura aperta) visibile dopo l’accesso al link “Manuali – Guide”. Per problematiche tecniche è possibile contattare tramite l’assistenza la DIGITALPA primariamente attraverso il sistema di ticket presente nel sistema telematico o al numero telefono 07041979

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione
provvedimento di ammissione ed esclusione 22/05/2019 11:21:55
verbali di gara n. 1 e n. 2 22/05/2019 10:11:44

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

é possibile avere in modo preliminare le analisi di caratterizzazione riferite ai luoghi di interessati dal prelievo e smaltimento così da poter meglio valutare la possibilità di partecipazione alla gara?

Risposta:

Nella documentazione di gara sono state pubblicate le ultime analisi del percolato.

FAQ n. 2

Domanda:

Nel Disciplinare di Gara al punto 6.2 lettera D viene richiesto la disponibilità di un impianto per lo smaltimento dei rifiuti all' interno della Regione Campania, considerato che il trasporto di predetti rifiuti è a carico dell' aggiudicatario del servizio, si richiede se per soddisfare tale requisito sia sufficiente avere la disponibilità di un impianto fuori dal territorio regionale senza nessun costo aggiuntivo per il committente. In attesa di un vostro riscontro porgo distinti saluti

Risposta:

La previsione della disponibilità di un impianto nell’ambito della regione Campania, soggiace al principio di prossimità nella gestione dei rifiuti sancito nell’art. 182 bis del D.Lgs. 152/2006 (come modificato dal d.lgs. n. 205 del 2010) con conseguente minimizzazione della movimentazione dei rifiuti. Si fa presente inoltre che per partecipare alla gara è necessario che chi ha la disponibilità dell’impianto, nel senso precisato negli atti di gara, partecipi direttamente alla gara come concorrente singolo o come mandatario di un RTI.

FAQ n. 3

Domanda:

Al fine di soddisfare il requisito di cui all’art. 6.1 lettera c) del disciplinare di gara, “essere iscritto alla «White List» della Prefettura competente territorialmente”, si pone il seguente quesito: E’ possibile partecipare avendo presentato richiesta d’iscrizione in White List?

Risposta:

FAQ n. 4

Domanda:

Al fine di soddisfare il requisito di cui all’art 6.2 lettera e) del disciplinare di gara, “aver eseguito, nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, in un periodo di 12 mesi consecutivi, servizi di trasporto e trattamento relativamente al rifiuto oggetto dell’appalto CER 19.03.07 per un quantitativo annuo pari a 3500 tonnellate”, si pone il seguente quesito: Nell’ambito di un contratto pluriennale, è possibile considerare 12 mesi consecutivi a cavallo di due anni (es.2017-2018) nei quali si è raggiunto il quantitativo di 3500 tonnellate?

Risposta:

FAQ n. 5

Domanda:

Per i subappaltatori è richiesta la produzione del PASSOE, si chiede quale delle opzioni scegliere per equiparare tale figura a quelle presenti nella finestra a tendina del portale dell'ANAC, di seguito le varie voci: - Operatore Economico monosoggettivo - Mandante in RTI - Mandatario in RTI - Mandatario di un consorzio ordinario - Mandante di un consorzio ordinario - Consorzio stabile - Consorziato non esecutore di un consorzio stabile o consorz…. - Mandataria in GEIE - Mandante di GEIE - Impresa ausiliaria - Consorzio fra società coop…. - Consorziato esecutore tra società coop…. - Consorzio tra imprese artigiane - Consorziato esecutore di un consorzio tra imprese art…..

Risposta:

Con la faq n.16 l’ANAC ha chiarito che ai soli fini della creazione del PassOE, il subappaltatore indicato dal partecipante deve generare la propria componente AVCpass classificandosi come “Mandante in RTI”. Il partecipante genererà il il PassOE con il ruolo di “Mandataria in RTI”.