ASIA Napoli S.p.a.
Pubblica amministrazione

Gara 012/cdc/2018 Verifica del progetto definitivo relativo ai lavori di realizzazione dell'impianto di compostaggio

Oggetto: Gara 012/cdc/2018 Verifica del progetto definitivo relativo ai lavori di realizzazione dell'impianto di compostaggio
Tipo di fornitura:
  • Ingegneria e Architettura
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 78.680,37
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 78.680,37
CIG: 7695535C5E
CUP: B67H17000290007
Stato: In svolgimento
Centro di costo: Comune di Napoli
Data pubblicazione: 19 dicembre 2018 14:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 08 gennaio 2019 12:00:00
Data scadenza: 14 gennaio 2019 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • MODELLO 1 - DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
  • MODELLO 2 - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE
  • MODELLO 3 - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI IMPEGNO RTI
  • MODELLO 4 - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AUSILIARIO
Per richiedere informazioni: Avv. Rosamaria Casuccio
cdc.comunenapoli.asia@pec.it

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione
Provvedimento art. 29 31/01/2019 15:28:08
nomina commissione 31/01/2019 15:52:20
verbale 18/01/2019 08:33:40
VERBALE 23-05-19 23/05/2019 13:57:29

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Con riferimento alla gara in oggetto si richiede un chiarimento in merito all’obbligatorietà della cauzione provvisoria. Per i servizi di supporto al RUP, di cui fa parte la verifica del progetto, l’art. 93 (Garanzie per la partecipazione alla procedura) al comma 10 del D. Lgs. 50/2016 specifica che “il presente articolo non si applica agli appalti di servizi aventi a oggetto la redazione della progettazione e del piano di sicurezza e coordinamento e ai compiti di supporto alle attività del responsabile unico del procedimento.”  Ciò viene confermato anche nelle Linee Guida n. 1 di ANAC, che, al paragrafo 4.1 prevedono che "la stazione appaltante può chiedere soltanto la prestazione di una copertura assicurativa per la responsabilità civile professionale, per i rischi derivanti dallo svolgimento delle attività di competenza ma non anche la c.d. cauzione provvisoria per i concorrenti agli incarichi di progettazione, redazione del piano di sicurezza e coordinamento e dei compiti di supporto al RUP (art. 93, comma 10). Tale polizza di responsabilità civile professionale del progettista esterno deve coprire i rischi derivanti anche da errori o omissioni nella redazione del progetto esecutivo o definitivo che abbiano determinato a carico della stazione appaltante nuove spese di progettazione e/o maggiori costi. I soggetti sopra indicati non sono esentati dall'obbligo di presentazione della cauzione definitiva".

Risposta:

In relazione al quesito formulato si rappresenta che la cauzione provvisoria nel caso di specie deve essere prodotta in quanto il servizio di verifica, da considerarsi prevalente rispetto alle attività di supporto al RUP, non rientra tra quelli previsti dall’art. 93, comma 10, del D. Lgs n. 50/2016 per i quali non è necessaria la cauzione provvisoria.

FAQ n. 2

Domanda:

Con riferimento al contenuto dell’Offerta Tecnica, sia per il criterio A.1 “professionalità e adeguatezza dell’offerta” che per il criterio A.2 “caratteristiche metodologiche dell’offerta” si chiede cortesemente di specificare, portando alcuni esempi, quali siano gli allegati ammessi (ad eccezione dei CV dei professionisti già menzionati nel disciplinare per il criterio A.2).

Risposta:

Per quanto riguarda il criterio A.1 “professionalità e adeguatezza dell’offerta” gli allegati relativi al criterio A.1 sono quelli ritenuti dal concorrente confacenti. In ogni caso, tali allegati non saranno oggetto di valutazione da parte della commissione giudicatrice

FAQ n. 3

Domanda:

Si chiede cortese conferma che il limite di “20 pagine di testo” fissato per la relazione tecnica (criterio A.2 “caratteristiche metodologiche dell’offerta”), debba intendersi 20 facciate solo fronte.

Risposta:

Il limite è quello di 20 pagine da intendersi come 20 pagine solo fronte ovvero 10 fronte retro.

FAQ n. 4

Domanda:

Si chiede cortese conferma che i CV professionali dei professionisti facenti parte del gruppo di lavoro, possano essere presentati in copia cartacea scansionata e corredata da dichiarazione di conformità all’originale, sottoscritta digitalmente dal legale rappresentante.

Risposta:

I CV professionali dei componenti del parte del gruppo di lavoro possono essere presentati in copia cartacea scansionata e corredata da dichiarazione di conformità all’originale, sottoscritta digitalmente dal legale rappresentante del concorrente.